Per mantenere attivo il lievito madre
Vota!
0/5 (0 Voti)

Alcuni dei consigli presenti provengono da suggerimenti tramandati da generazione in generazione, altri sono stati raccolti tramite un processo di “passaparola”.
Leggi il nostro consiglio per mantenere attivo il lievito madre.
Buona lettura!

Per mantenere attivo il lievito madre:
Chiamato anche lievito naturale, lievito acido, pasta acida oppure pasta madre, il lievito madre è un impasto di farina e acqua, acidificato da un insieme di lieviti e di batteri lattici presenti nella farina, nell’acqua e nell’ambiente, i quali sono in grado di attivare la fermentazione.
Per accelerare la fermentazione, all’impasto di farina ed acqua, chiamato impasto acido spontaneo, si possono aggiungere frutta, yogurt o miele, i quali sono ricchi di zuccheri, che sono il cibo dei lieviti.
Attraverso successivi rimpasti con altra farina ed acqua, l’impasto acido diventa pasta madre o lievito naturale.
Per mantenerlo attivo, occorre rinfrescarlo ogni 3-5 giorni ed adoperarlo regolarmente.
Se ci si deve assentare per un certo periodo, il lievito madre si può congelare.
Quando lo si scongelerà, occorrerà aggiungere acqua e farina per rigenerarlo.

0/5 (0 Voti)

RICETTE SIMILI E CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here