Bordura

Bordura
Nel lessico culinario il termine “Bordura” viene adoperato in due accezioni:

  • Elementi diversi, semplici o composti, confezionati, tagliati o sistemati in modo da formare una corona. Vengono accomodati lungo il bordo del piatto da portata, in modo da abbellire la presentazione.
    Questa bordura può essere realizzata con patate duchessa, crostini di pane fritti, gelatina sotto varia forma, riso, verdure, purè, quenelles di semolino o altro.
    Si tratta, dunque della presentazione accurata di un piatto, in cui, attorno alla pietanza principale, vengono disposti a corona altri elementi.
  • Talvolta viene chiamato “bordura” uno stampo a forma di corona, simile per forma a quello per ciambella, ma con un’apertura centrale molto più ampia.
« Torna al Dizionario Gastronomico

Non ci sono commenti