Matignon

Matignon
Il termine è d origini francesi.
Si adopera per indicare un:

  • Fondo aromatico, preparato con carota, cipolla, sedano e , talvolta, prosciutto crudo, tagliati in quadretti di circa 2 mm di spessore e di 7 mm per lato. Prima dell’utilizzo, viene stufato nel burro e lasciato disfare completamente, per poi essere sfumato con il vino. A fine preparazione, si deve ottenere un composto ristretto, che serve ad insaporire determinati piatti. Quando tra gli ingredienti viene inserito il prosciutto crudo la Matignon viene chiamata “au gras”, cioè grassa.
  • Taglio delle verdure a lamelle sottili che viene utilizzato per la preparazione di zuppe e minestre.
« Torna al Dizionario Gastronomico

Non ci sono commenti