Gli Spicchiteddi sono dei biscotti tipici della pasticceria delle Isole eolie, un arcipelago in provincia di Messina.
Sono dei dolci natalizi preparati con un impasto a base di farina, mandorle, scorze di agrumi, cannella, chiodi di garofano e vino cotto.
I dolcetti vengono per lo più realizzati a forma di chiocciola e guarniti con una mandorla.
Vengono, poi, cotti in forno.
Nelle isole Eolie gli spicchiteddi (o spicchitedda) vengono gustati a fine pasto, accompagnandoli con un bicchierino di Malvasia, un vino bianco DOC la cui produzione è autorizzata solamente nell’arcipelago delle Eolie e nella città metropolitana di Messina.

10 Febbraio 2020 /

Ricetta Spicchiteddi

di FraGolosi

Categoria: Dolci

Spicchiteddi Spicchiteddi
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 30 min più tempo di riposo
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 10 min
  • Porzioni
    Porzioni 8
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

Leggi anche:

Ingredienti per 8 persone

    • 1 kg di farina 00

    • circa 450-500 ml di vino cotto

    • 200 g di mandorle sgusciate

    • 150 g di strutto a temperatura ambiente

    • 10 g di bicarbonato

    • la scorza grattugiata di 1 mandarino biologico

    • la scorza grattugiata di un limone biologico

    • 2 cucchiaini di cannella

    • 200 g di zucchero

    • 1 pizzico di chiodi di garofano macinati (circa 5-6)

Spicchiteddi Ricetta

Preparazione

Immergere per un minuto le mandorle in acqua bollente.
Scolarle e strofinarle con un panno, in modo da eliminare la pellicina che le riveste.
Posarle, ben allargate, su una teglia ricoperta di carta da forno e lasciarle tostare per qualche minuto a 200°C, rigirandole a metà cottura.
Mettere da parte le mandorle per la decorazione degli spicchiteddi

Setacciare la farina assieme alla cannella e ai chiodi di garofano.
Disporla sulla spianatoia e formare la classica fontana.
Inserire nella cavità lo zucchero, lo strutto in pezzetti, le scorze grattugiate degli agrumi e il bicarbonato sciolto in un dito di vino cotto.
Iniziare ad impastare incorporando, a poco a poco, la quantità di vino cotto occorrente per ottenere una pasta omogenea di media consistenza, che non sia appiccicosa.
La quantità di vino cotto è indicativa.
Pertanto, suggeriamo di aggiungere il vino cotto a poco a poco, in modo da potere tenere sotto controllo la consistenza dell’impasto.
Lasciare riposare la pasta per circa 15 minuti.

Preriscaldare il forno a 180°C.
Dividere l’impasto in tocchetti e modellarli con le mani fino ad ottenere dei cordoncini di 2 cm di spessore e di 10-15 cm di lunghezza.
Arrotolare su se stessa ciascuna delle due estremità del cordoncino, realizzando una forma a spirale.
Decorare il biscotto con due mandorle, poi preparare con lo stesso metodo tutti gli spicchiteddi.
Sistemare i biscotti su 1-2 teglie ricoperte con carta da forno.
Cuocere i biscotti per circa 10-15 minuti (dipende dalle dimensioni dei i biscotti).
È buona abitudine controllarne a vista la cottura.
A cottura ultimata, estrarre gli spicchiteddi da forno e mentre sono ancora caldi, spennellarli con del vino cotto.
Servire gli spicchiteddi eoliani tiepidi o a temperatura ambiente.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla ricetta

I consigli del Mese

Qual è la quantità di riso ideale per commensale

Qual è la quantità di riso ideale per commensale

Come congelare i broccoli

Come congelare i broccoli

Come conservare la Pasta Fresca

Come conservare la Pasta Fresca

Come congelare gli asparagi

Come Congelare gli Asparagi

Vai su