Spatola a tortino

08 Aprile 2012

Ricetta Spatola a tortino

di FraGolosi

Spatola a Tortino

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la preparazione:
1,2 kg di spatola a filetti.
Per il condimento:
300 g di pangrattato, 200 g di scamorza affettata, olio extravergine d’oliva, 1 rametto di prezzemolo, 50 g di parmigiano grattugiato, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
Per decorare:
10 pomodorini Pachino.

PREPARAZIONE

Eliminare la testa della spatola e tagliarla a pezzi di circa 10 cm.
Con un coltello ben affilato incidere un pezzo di spatola al di sopra della fila di spine.
Continuare l’incisione, proseguendo rasente la spina centrale.
Scavalcarla e proseguire fino a ricavare un filetto.
Rigirare, quindi, il pezzo di pesce e compiere la stessa operazione dall’altro lato, in modo da ricavare un altro filetto.
Eliminare le eventuali spine rimaste lateralmente.
Utilizzare lo stesso procedimento per sfilettare tutto il pesce spatola.
Ad operazione ultimata, lavare i filetti di spatola ed asciugarli.

Mettere il pangrattato in una ciotola e bagnarlo con qualche cucchiaio di olio.
Unire il prezzemolo tritato, il parmigiano grattugiato ed insaporire di sale e di pepe.
Mescolare con cura.
Lavare i pomodorini, asciugarli e tagliarli a fettine.
Condirli con un filo d’olio ed un pizzico di sale.
Ungere una teglia di olio e distribuire uno strato di pangrattato.
Ricoprirlo con il pesce, ponendo i filetti l’uno accanto all’altro in un unico strato, con la pelle rivolta verso il basso.
Completare con uno strato di pangrattato ed uno di formaggio.
Decorare con le fettine di pomodoro.
Irrorare il tutto con un filo d’olio e porre in forno già caldo a 180°C per 20-25 minuti o, comunque, fino a quando il formaggio si sarà sciolto.

NOTE E CONSIGLI

  • Il pesce spatola (Lepidopus caudatus), in dialetto messinese “spatula”, viene chiamato, altrove, pesce bandiera, pesce sciabola, pesce vela, pesce lama d’argento, pesce d’argento, argentin, argentina…
  • In Sicilia si chiama solo “Spatola”.
  • La pelle della spatola è molto sottile e si può mangiare.
  • Con la testa, le lische, la parte finale della coda (che non può essere sfilettata), aglio, prezzemolo, un pomodorino, olio, sale e pepe si può preparare un sughetto di spatola veloce con il quale condire gli spaghetti.
  • Per accelerare i tempi, fare tagliare la spatola a filetti dal proprio pescivendolo di fiducia.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Condividiamo online le migliori ricette dei piatti che prepariamo in casa giornalmente. Se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

Lascia un commento alla ricetta

La Newsletter di FraGolosi

Vai su