Vol au vent

    Nessuna Immagine

    Cos'è e Cosa Significa?

    Vol au vent :
    Locuzione francese, usata come maschile singolare.
    Letteralmente significa “volo al vento” per indicare l’estrema leggerezza della pasta sfoglia.
    Preparazione gastronomica consistente in uns crosta cilindrica, di varia dimensione, preparato con la pasta sfoglia salata.
    Dopo la cottura in forno viene riempito con farce di vario genere (per esempio funghi, pollo, creme, fegatini, gamberi, etc.).
    Quando il vol au vent è destinato a più persone ha un diametro da 15 a 20 cm.
    In questo caso si serve caldo durante il pasto.
    Quando i vol au vent sono monoporzione hanno un diametro che spazia dai 4-5 cm ai 12 cm (circa).
    Essi vengono serviti come antipasto o per accompagnare un aperitivo.
    L’invenzione dei vol au vent è attribuita a Marie-Antoine Carême, pasticcere e cuoco francese.
    Costui rese la pasta sfoglia più leggera e croccante per realizzare torte e altre pietanze dolci e salate.
    Solo a partire dalla metà del XX secolo, i vol au vent sono stati realizzati in monoporzione.
    Malgrado il nome sia francese, il vol au vent è una preparazione tipica del Belgio.

    Approfondisci con Ricette e Termini di Cucina

    ► Vai al Dizionario Gastronomico (dalla A alla Z)