Zafferano

Se ti stai chiedendo cos'è, cosa vuol dire, quale sia la definizione o semplicemente vuoi conoscere il significato di "Zafferano" scoprilo qui nel glossario di cucina e gastronomia di FraGolosi.

Zafferano
Il termine “zafferano” deriva dal latino “safranum”, che a propria volta deriva dall’arabo “za’fāran”, (زعفران) , che deriva da da aṣfar (أَصْفَر‎), che significa giallo.
Lo zafferano (Crocus sativus) è una pianta erbacea perenne, appartenente alla famiglia delle Iridaceae.
Dai suoi stimmi trifidi, essiccati e macinati, si ricava una polvere di colore giallo-rossiccio, fortemente aromatica, di sapore lievemente piccante che viene adoperata in cucina come spezia.
Lo zafferano viene coltivata in Asia minore e in molti paesi del Mediterraneo, tra cui l’Italia.
La spezia deve essere adoperata con moderazione.
Infatti, l’abuso di zafferano può provocare effetti collaterali e danni anche gravi alla salute.

Vai su