Canederli al Prosciutto
Canederli al Prosciutto

    I canederli al prosciutto sono un primo piatto gustoso, originario del Trentino Alto-Adige.
    Si tratta di grandi gnocchi di pane raffermo ammorbidito nel latte ed impastato con farina, uova, formaggi grattugiati, noce moscata e prosciutto di Praga a listarelle.
    Una volta modellati, i canederli vengono prima lessati e, poi, conditi con una fonduta di fontina.

    INGREDIENTI PER 4 PERSONE

    Per i canederli:
    500 g di pane raffermo, 300 g di latte, 4 uova, 80 g di formaggio grana grattugiato, 50 g di pecorino grattugiato, 150 g di prosciutto di Praga, un pizzico di noce moscata, sale e pepe.
    Per la fonduta:
    300 g di fontina a dadini, 400 g di latte, 1 tuorlo d’uovo, 30 g di burro, sale e pepe.

    PREPARAZIONE

    Tagliare il pane a dadini ed immergerlo nel latte per due ore, avendo l’accortezza, ogni tanto, di rimescolare il composto delicatamente e di tenerlo coperto.
    Preparare, quindi, la fonduta.
    Fare ammorbidire i dadini di fontina nel latte per un’ora.
    Versare il tutto in un pentolino e fare cuocere a bagnomaria assieme al burro, sale e pepe.
    Appena il formaggio fonderà, toglierlo dal fuoco ed unire il tuorlo d’uovo, mescolando il tutto accuratamente.
    Trascorso il tempo di riposo del pane, unire il prosciutto a listarelle e le uova sbattute.
    Mescolare senza spappolare il pane ed aggiungere la farina, i formaggi grattugiati, la noce moscata, sale e pepe.
    Lasciare riposare l’impasto, coperto, per una trentina di minuti.
    Con le mani infarinate o bagnate in acqua, ricavare delle palline di 4-8 cm diametro, a seconda della preferenza individuale.
    Passare i canederli nella farina e lasciarli asciugare su un canovaccio infarinato.
    Mettere, poi, a bollire l’acqua ed immergere delicatamente i canederli.
    Lasciarli bollire a fuoco basso per circa 15 minuti.
    Appena saranno cotti, saliranno a galla.
    Scolare i canederli al prosciutto, trasferirli nei piatti e condirli con la fonduta di fontina.
    Servire subito.

    NOTA

    • Nel caso in cui l’impasto si presenti eccessivamente molle, per rassodarlo, unire un po’ di pangrattato o di farina.
    • In Trentino i canederli vengono chiamati Knodel e sono un piatto tipico regionale.
    • Per fare tutti i canederli della stessa dimensione, utilizzare il dosagelato.
    • Con la dose indicata si preparano all’incirca 34 canederli.
    Lascia una Recensione!
    5/5 (1 Voto)

    LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

    Please enter your comment!
    Please enter your name here