Sciabbacheddu fritto alla Messinese

    Sciabbacheddu fritto alla messinese è un secondo piatto tipico della cucina messinese di mare.
    Si tratta di un misto di piccoli pesci che vengono infarinati, fritti e serviti immediatamente.

    INGREDIENTI PER 6 PERSONE

    1 kg di “sciabbacheddu”, farina, olio extravergine d’oliva, sale.

    PREPARAZIONE

    Lavare i pesciolini, senza sviscerarli; poi asciugarli ed infarinarli.
    Versare abbondante olio in una padella e, appena diventerà bollente, friggere i pesciolini, ritirandoli con una schiumarola appena diventeranno croccanti.
    Salare e servire subito, accompagnando il piatto con fette di limone.

    NOTE

    • Lo “sciabbacheddu” è un misto di piccoli pesci.
    • Esso prende il nome da una piccola rete, a maglie strette, particolarmente adatta alla cattura di pesci minutissimi.
      Tale rete, che pesca nei fondali marini, viene utilizzata nelle acque messinesi per pochi mesi l’anno. Essa viene chiamata “sciabbacheddu”, cioè piccola “sciabica”, nome di una rete più grande utilizzata per catturare pesci di vario genere.
    • Il termine “sciabica” è di origine araba.
      Deriva, infatti, da “ ShabaKa”, parola che in arabo significa rete.
    Vota la Ricetta!
    3.3/5 (3 Voti)

    Ti piace FraGolosi? Pubblica una Recensione sulla Pagina Facebook



    LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

    Please enter your comment!
    Please enter your name here