Nessuna Immagine

    Il soffritto (in dialetto siciliano u suffrittu) è un’antica ricetta di famiglia.
    Si tratta di pezzetti di polmone che, dopo essere stati spurgati, vengono soffritti e lasciati cuocere in un sugo preparato con concentrato di pomodoro.
    La ricetta è rustica, gustosa e viene apprezzata soprattutto dagli amanti del quinto quarto e della cucina povera.

    INGREDIENTI

    2 kg di polmone, olio extravergine d’oliva, 1 tubetto di concentrato di pomodoro (o anche di più), sale.

    PREPARAZIONE

    Tagliare il polmone a pezzi abbastanza grossi e lavarlo in acqua corrente.
    Poi, immergerlo per un paio d’ore in acqua fresca.
    Durante tale periodo il polmone si gonfierà.
    Avere l’accortezza di cambiare di tanto in tanto l’acqua, fino a quando non risulterà più arrossata di sangue.
    Sgocciolare i pezzi di polmone e asciugarlo con cura.
    Mettere in una pentola capiente un po’ di olio e il contenuto di un tubetto di concentrato di pomodoro (o anche di più).
    Farlo soffriggere per un paio di minuti.
    Allungare, poi, con un 2-3 bicchieri d’acqua calda e lasciare cuocere.
    Nel frattempo, versare un po’ d’olio in un’altra padella e rosolare i pezzi di polmone da tutti i lati a fuoco vivace.
    Infine, versare il soffritto nella salsa di pomodoro concentrato e fare cuocere per un’ora (o anche più a lungo).
    A fine cottura, il sugo deve rimanere fluido.
    Pertanto, al bisogno aggiungere dell’altra acqua calda.


    LASCIA UN COMMENTO ALLA RICETTA

    Please enter your comment!
    Please enter your name here