Crema al maracuja
Vota!
0/5 (0 Voti)

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la crema:
240 g di succo di maracujà, 160 g di zucchero, 4 uova medie.
Per decorare:
panna montata.

PREPARAZIONE

Lavare i Maracujà e dividerli a metà.
Scavarne la polpa con un cucchiaino (la buccia non è commestibile) e passarla al setaccio per eliminare i semi e raccogliere il succo.
Montare le uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso.
Incorporarvi a filo il succo dei maracujà e versare in un pentolino il composto.
Cuocerlo a bagnomaria, mescolandolo fino a quando la crema inizierà a velare il cucchiaio.
Versarla nelle coppette individuali e lasciarla raffreddare prima a temperatura ambiente e, poi, in frigorifero.
Prima di servirla, decorare la crema al maracujà con ciuffi di panna montata.

NOTE

  • Il frutto “Maracujà” o “Maratcuja” è comunemente conosciuto con il nome di “Frutto della Passione” (in inglese Passion Fruit).
  • Nasce da una pianta originaria del Sudamerica appartenente alla famiglia delle Passifloraceae, a cui appartengono diverse specie, delle quali le più conosciute sono la “Passiflora edulis” detta per il colore dei frutti “Maracujà viola” o la “Passiflora coerulea” detta per lo stesso motivo “Maracujà gialla”.
  • Il frutto, di forma rotondeggiante o ovale, ha piccole dimensioni ed è caratterizzato da una polpa morbida e ricca di semini edibili, dal gusto dolce con una nota acidula.
  • Il nome “Maracuja”, di grafia portoghese, deriva da una lingua india che per alcuni è quella Tupi (mara kuja), per altri quella Guarani (mburucujà) , lingue appartenenti entrambe alla stessa famiglia linguistica.
  • Il nome “Frutto della passione” venne dato a questo frutto dai missionari spagnoli, che ravvidero nella parte interna del frutto i simboli della Passione di Gesù Cristo: per alcuni la croce, i chiodi e la spugna, per altri le spine, i chiodi e il martello…
  • È, pertanto, errato, attribuire al frutto proprietà stimolanti la passione erotica.
  • Il Maracuja è chiamato, anche, “Granadilla” per la sua somiglianza con il frutto del Melograno.
0/5 (0 Voti)

RICETTE SIMILI E CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here