Fondo bruno

Fondo bruno:
Il fondo di cottura bruno è il liquido concentrato che rimane sul fondo di un recipiente dopo che è stata ultimata la cottura di carni di manzo (o di maiale o di agnello o di selvaggina o carni miste) cucinate assieme alle loro ossa o carcasse (e altre parti di scarto) ed agli aromi e verdure utilizzati durante la preparazione. È chiamato fondo bruno per il colore scuro che lo caratterizza.
Viene utilizzato per preparare salse di colore bruno, particolarmente indicate per accompagnare carni rosse.
La preparazione è particolarmente lunga.
Necessita, infatti, di 7-8 ore (o oltre) di cottura, che avviene a fuoco lento, in modo da far restringere, a poco a poco, l’abbondante liquido versato sulle carni nella fase iniziale del procedimento

« Torna al Dizionario Gastronomico

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO