BRIK CON CIPOLLINE, GROVIERA E TONNO

Brik con cipolline groviera e tonno
Vota la Ricetta o il consiglio

I Brik con Cipolline, Groviera e Tonno sono degli sfiziosi stuzzichini a forma di mezzaluna, croccanti e gustosi.
La base di pasta brik racchiude un ripieno dal gusto saporito che li rende ideali per accompagnare ricchi antipasti o aperitivi rinforzati.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

8 fogli di pasta brik.
Per il ripieno:
10 cipolline, 250 g di tonno, 2 cucchiai di capperi dissalati, un ciuffo di prezzemolo, 8 uova piccole, 4 cucchiai di groviera grattugiato, sale, pepe e peperoncino.

PREPARAZIONE

Pelare le cipolline e sbollentarle per pochi minuti in acqua salata.
Scolarle ed affettarle.
Mettere in una ciotola il tonno ben sgocciolato e schiacciarlo con una forchetta.
Unire il prezzemolo tritato, i capperi, il groviera e le cipolline.
Insaporire di sale, di pepe e di peperoncino.

Amalgamare accuratamente il tutto.
Mettere un cucchiaio di ripieno al centro di ogni foglio di pasta brik.
Con il dorso inumidito di un cucchiaio ricavare una piccola cavità al centro del ripieno.
Rompere un uovo e ripiegare i lati del foglio, in modo da ottenere un pacchetto oppure chiudere i fogli a mezzaluna, dopo averne inumidito il bordo con acqua.
Friggere pochi brik alla volta in olio profondo.

Avere cura che l’olio sia sempre ben caldo.
Estrarre i fagottini quando diventeranno dorati e croccanti.
Metterli via via a sgocciolare su carta assorbente da cucina.
Servire gli involtini ben caldi.

NOTE

  • La pasta brik, chiamata anche Malsouka, è una specialità della cucina araba.
  • Particolarmente apprezzata in Tunisia, viene utilizzata anche in Marocco e in tutto il Nord-Africa.
  • Si tratta di una pasta sfoglia sottilissima in fogli, preparata con farina ed acqua.
  • Viene adoperata per preparare ricette sia dolci che salate.
  • Si cucina su una placca speciale o su una padella posta su una pentola colma d’acqua bollente.
    In alternativa si pone la padella direttamente sul fuoco, tenendo la fiamma bassa.
  • La pasta brik si trova già pronta in negozi nord-africani, o in supermercati forniti di specialità etniche.
  • In Tunisia gli involtini di pasta brik sono considerati un primo piatto.
    Essi vengono preparati e fritti davanti ai clienti.
  • Nei paesi di fede islamica, le preparazioni a base di pasta brik vengono consumate durante tutto il Ramadan, periodo, della durata di un mese, in cui i musulmani osservano il digiuno diurno.
  • La pasta Brik è simile al Börek turco, preparato con la yufka, un foglio di pasta sfoglia sottilissima.
  • È possibile congelare i fogli di brik, dopo averli leggermente unti di olio, in modo che non attacchino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here