Tomino alla Griglia

Il Tomino alla Griglia è un antipasto veramente gustoso, adatto a grandi e piccini.
Insieme ai tomini in crosta di sfoglia sono un antipasto perfetto per gli amanti dei formaggi.
La Ricetta dei tomini piemontesi alla griglia, gli Ingredienti e i Consigli.

28 Settembre 2015 / Aggiornata il

Ricetta Tomino alla Griglia

di FraGolosi

Categoria: Antipasti

Tomini Piemontesi alla Griglia Tomini Piemontesi alla Griglia
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 20 min
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 5 min
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

4 tomini piemontesi leggermente stagionati.

PREPARAZIONE

Mettere i Tomini nel freezer per una ventina di minuti, in modo che tengano meglio la cottura.
Successivamente, scaldare su fiamma vivace la griglia del barbecue o, in alternativa, una griglia di ghisa o antiaderente).
Appena la griglia diventerà ben calda, appoggiarvi i tomini, distanziandoli l’uno dall’altro.
Lasciare cuocere i tomini alla griglia per non più di 3 minuti, quindi sollevarli con due palette e girarli dall’altro lato.
Abbassare la fiamma e lasciarli grigliare per altri 2 minuti.
Fare attenzione a non oltrepassare i tempi indicati, in quanto una cottura più prolungata farebbe sciogliere la parte interna del formaggio.
Con le due palette sollevare i tomini dalla griglia e servirli immediatamente.
Lasciarli al naturale o accompagnarli con crostini oppure un’insalata di stagione.
Sono adatti anche le verdure grigliate o le confetture dal sapore acido oppure i salumi affumicati (coppa di Parma, speck, etc.)

NOTE:

  • Il Tomino alla Griglia è una preparazione semplice e veloce da realizzare.
  • Bastano, infatti, poco più di 5 minuti, per realizzare uno sfizioso antipasto oppure un secondo piatto alternativo alla carne o al pesce.
  • Il Tomino è un formaggio tipico del Piemonte.
    Viene preparato con latte vaccino o misto.
  • Esistono due varietà di Tomino: quello fresco e quello stagionato (o semistagionato).
    Il primo tipo è fresco, morbido, dal gusto delicato e con la pasta di colore bianco.
    Viene, generalmente, consumato come spuntino.
    Quello stagionato presenta, invece, una pasta più o meno tendente al giallo-paglierino (a seconda del grado di stagionatura).
    È adatto alla cottura alla griglia, in seguito alla quale emana un profumo invitante.

VARIANTI:

  • Servire i Tomini dopo averli bagnati con un filo d’olio crudo.
  • Portarli in tavola dopo averli irrorati con del miele d’acacia o millefiori (2 cucchiaini per tomino).
  • Accompagnare i tomini con una salsa acida.

SUGGERIMENTO:

Al momento di girare i tomini, ruotarli di 90° in modo che si formi il classico disegno della griglia.

CONSIGLI:

  • Se si utilizza il barbecue, bisogna aspettare che la brace sia senza fiamma.
  • Girare ciascun tomino appena inizierà a fondere, sollevandolo con due palette.
    Non utilizzare per nessun motivo la forchetta, in quanto la crosta del formaggio si potrebbe rompere, con conseguente fuoriuscita della parte interna fusa.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Condividiamo online le migliori ricette dei piatti che prepariamo in casa giornalmente. Se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

Lascia un commento alla ricetta

La Newsletter di FraGolosi

Come congelare la zucca: La Guida

Come congelare la zucca

Abbinamento Cibo Birra: La Guida

Birra

Calorie della Frutta

Calorie Frutta
Vai su