Burro Chiarificato

Burro Chiarificato
Il Burro chiarificato è una preparazione culinaria a base di grasso animale, il quale viene ricavato mediante procedure fisiche e meccaniche dalla chiarificazione del burro.
Avendo un punto di fumo più alto del burro comune e non bruciando in cottura, viene utilizzato per friggere.
Infatti, il punto di fumo di questo burro è all’incirca di 180°C.
Pertanto può essere utilizzato per friggere da solo o misto ad olio extravergine d’oliva.
In casa si ottiene facendo fondere il burro a bagnomaria, senza mescolarlo.
A poco a poco le impurità affioreranno in superficie e andranno schiumate.
Il siero, formato da proteine del latte e acqua, invece si depositerà sul fondo del tegame e andrà eliminato.
Resterà la parte centrale della preparazione, che, una volta filtrata e raffreddata in frigorifero o a temperatura ambinete, formerà il burro chiarificato (o concentrato).
Esso può essere conservato in frigorifero per circa una settimana o nel freezer per tempi più lunghi.
Il burro chiarificato ha un contenuto di grassi quasi del 100%.

.

« Torna al Dizionario Gastronomico