Gianduia

Gianduia
Crema di origine italiana a base di zucchero, cacao (al minimo 32%) e pasta di nocciole (tra il 20 e il 40%).
È una pasta molle, ricca di burro di cacao.
Fu inventata a Torino durante la reggenza di Napoleone (1796-1814).
Il blocco continentale, imposto da Napoleone nel 1806, impedì alle merci britanniche di giungere nei porti europei sotto il controllo francese.
Tra le merci britanniche vi era il cacao, che divenne di difficile reperimento e per questo motivo molto costoso.
Furono dei pasticceri torinesi a creare la crema gianduia, sostituendo una parte del costosissimo cacao con le nocciole provenienti dalle colline delle Langhe, a sud di Torino.
La crema prende il nome di una delle più celebri maschere torinesi della Commedia dell’Arte: Gianduia.
La crema gianduia si gusta in tavolette, in crema spalmabile, come farcia per dolci oppure come ingrediente per la preparazione del gelato gianduia.

« Torna al Dizionario Gastronomico

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Non ci sono commenti