I Panzerotti Catanesi sono dei dolci tipici della pasticceria catanese.
Sono uno dei dolci più apprezzati per la colazione, ma gli intenditori non mancano di gustarli anche in altre occasioni o, semplicemente, durante i momenti di golosità.
Si tratta di squisiti pasticciotti a forma di cupola, che vengono realizzati con un guscio di pasta frolla friabile farcito, nella versione classica, con una deliziosa crema pasticcera, chiamata a Catania “crema bianca”.
Esiste anche la versione al cioccolato dei panzerotti catanesi.
Di essa diamo qualche notizia nella nota informativa.

24 Marzo 2023 / Aggiornata il 22 Maggio 2023

Ricetta Panzerotti Catanesi

di FraGolosi

Categoria: Dolci

Tempo totale: 1 ora e 20 min più riposo

Panzerotti catanesi Panzerotti catanesi
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 60 min più riposo
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 20 min
  • Porzioni
    Porzioni 15
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

Panzerotti Catanesi: Ricetta di FraGolosi

Ingredienti, Preparazione passo passo e Consigli



INGREDIENTI PER CIRCA 15 PANZEROTTI

  • Per la frolla:

  • Per la crema bianca:

    • 600 ml di latte intero

    • 100 g di maizena

    • la scorza di ½ limone

    • 1 bustina di vanillina

    • 150 g di zucchero semolato

    • 2 tuorli

  • Per completare:

Come preparare i Panzerotti Catanesi

Preparazione

Per prima cosa, preparare la pasta frolla.
Setacciare la maizena assieme al sale e disporla in una boule.
Formare la classica fontana e inserire nella cavità lo strutto in pezzetti,
Impastare velocemente con le mani, fino ad ottenere un composto sabbioso.
Aggiungere l’ammoniaca, i tuorli sbattuti e, a poco a poco, il latte.
In base alla capacità di assorbenza della maizena potrebbe essere necessario aumentare o diminuire di poco la quantità del latte.
Occorre ottenere un impasto morbido, malleabile e non appiccicoso.
Compattare il composto e formare un panetto di 4 cm di altezza.
Avvolgerlo nella pellicola alimentare e lasciarlo riposare in frigorifero almeno per un’ora.

Nel frattempo preparare, la crema pasticcera .
Setacciare la maizena assieme alla vanillina.
Versare il latte in un pentolino, unire la metà dello zucchero e riscaldare bene a fuoco medio.
A parte, in una casseruola capiente con una frusta a mano sbattere i tuorli con lo zucchero rimasto.
Occorre semplicemente amalgamare i due ingredienti, senza montarli.
Unire, poi, la maizena setacciata e continuare a mescolare con la frusta in modo da evitare la formazione dei grumi ed ottenere un composto liscio ed omogeneo.
Appena il latte raggiunge il bollore, toglierlo dal fuoco ed eliminare la buccia di limone.
Versarlo a filo sul composto di uova/zucchero/ maizena, mescolando fino a quando sarà ben amalgamato.

A questo punto, riportare sul fuoco la casseruola e sempre mescolando portare a bollore.
Lasciare cuocere a fuoco basso fino a quando la crema si addenserà.
Occorreranno pochi minuti.
Togliere la crema pasticcera dal fuoco e versarla in una ciotola di vetro.
Coprirla con la pellicola alimentare posta a diretto contatto per evitare la formazione della pellicina sulla superficie e lasciarla raffreddare a temperatura ambiente.

Trascorso il tempo indicato per il riposo della frolla, preriscaldare il forno a 180°C.
Con un matterello stendere la pasta frolla fino ad uno spessore di circa 3 mm.
Con un coppapasta ricavare 15 dischi di circa 10 cm di diametro per la copertura e con un altro coppapasta più piccolo 15 dischi di circa 8 cm di diametro per la base.
Per la realizzazione dei dischi utilizzare anche gli avanzi di pasta frolla.
Posare al centro dei dischi più piccoli una cucchiaiata abbondante di crema, dandole la forma di una cupola.
Spennellare il bordo con un po’ d’acqua ed appoggiarvi sopra uno dei dischi più grandi.
Sigillare i bordi, pressandoli bene attorno alla crema, in modo da fare fuoriuscire l’aria,
Occorre formare delle cupolette tonde.
Trasferire via via tutti i Panzerotti catanesi su una teglia rivestita con carta da forno, distanziandoli leggermente.
Appoggiare su ciascuna cupoletta una pallina d’impasto .

Una volta pronti tutti i panzerotti catanesi, spennellarli con un mix di tuorlo e latte.
Cuocere i dolci nel forno già caldo per circa 20 minuti o fino a doratura.
Controllare a vista le fasi finali della cottura.
A cottura ultimata, sfornare i panzerotti e spolverizzarli di zucchero a velo.
A proprio gusto, servire i panzerotti catanesi tiepidi o freddi.

NOTA INFORMATIVA

A Catania i Panzerotti possono essere farciti con una crema pasticcera bianca(versione classica) o con una crema pasticcera al cioccolato.
Per distinguere gli uni dagli altri è consuetudine posare una pallina d’impasto sui panzerotti farciti con la crema pasticcera bianca.
Se si desidera realizzare i panzerotti sia in versione bianca che in versione al cioccolato, dimezzare le dosi su indicate per la realizzazione della crema pasticcera classica.
Con una delle dosi dimezzate preparare la crema pasticcera bianca.
Preparare la crema pasticcera al cioccolato adoperando con qualche modifica l’altra metà delle dosi su indicate, ovvero 300 ml di latte intero, 1 bustina di vanillina, 75 g di zucchero semolato, 35 g di maizena, 15 g di cacao amaro setacciato, la scorza di ¼ di limone.
Farcire la metà dei dischi di pasta frolla con la crema bianca e l’altra metà con la crema al cioccolato.

4/5 (1 Voto)

ALTRE RICETTE E CONSIGLI

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Ricette originali e tradizionali, sfiziose, facili e veloci. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Panzerotti Catanesi

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Iscriviti gratis alla nostra Newsletter!

Vai su