Hamburger di Quinoa
Hamburger di Quinoa
Vota!
5/5 (1 Voto)

Gli hamburger di quinoa sono un secondo piatto vegetariano veramente gustoso.
La ricetta è semplice e non troppo impegnativa.
Per rendere più appetitosa la ricetta, abbiamo realizzato degli hamburger di quinoa e verdure.
Si procede preparando un impasto a base di quinoa lessata e verdure saltate in padella.
L’aggiunta delle patate lesse serve a compattare il miscuglio.
Per quanto riguarda la farina di mais, in base ala consistenza dell’impasto potrebbe essere necessario dosarne la quantità, aumentandola o diminuendola.
Ciascuno si regoli in base all’esperienza.

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

Per gli hamburger: 180 g di quinoa bianca, 150 g di patate, 100 g di funghi champignon, 100 g di piselli,1 zucchina, 2 piccole carote, 1 scalogno, 1 spicchio d’aglio svestito, 4 cucchiai di farina di mais, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
Per panare: pangrattato q.b.

PREPARAZIONE

Sciacquare ripetutamente la quinoa, in modo da eliminare la saponina, una sostanza molto amara che riveste i semi per proteggerli dai parassiti e che in gran parte è stata rimossa con lavaggi mirati al momento della scorticatura dei semi.
Scolare la quinoa e tostarla per un paio di minuti in una padella appena unta d’olio.
Versare la quinoa in un tegame e coprirla di acqua fredda salata in quantità doppia rispetto al suo volume (300 ml).
Portare l’acqua a bollore a fuoco vivace, poi abbassare la fiamma e lasciare cuocere la quinoa, a fuoco dolce e a tegame coperto, per 10 minuti.

Togliere il coperchio e proseguire la cottura per altri 5-10 minuti.
Togliere la quinoa dal fuoco non appena l’acqua sarà quasi del tutto assorbita, i semi diventeranno traslucidi e si apriranno a fiore, lasciando apparire il loro piccolo germe bianco.
Mescolare delicatamente la quinoa per fare evaporare le ultime gocce d’acqua, in modo che l’alimento risulti asciutto, sgranato e ben arieggiato.

Sbucciare le patate, sciacquarle e tagliarle a dadini.
In due casseruole portare ad ebollizione dell’acqua leggermente salata.
Unire nella prima i piselli e nell’altra le patate.
Lasciarli cuocere per 15-20 minuti dalla ripresa del bollore o fino a quando risulteranno teneri.
Scolarli e metterli da parte in due ciotole.

Pulire gli champignon con un panno umido, poi dividerli prima in quarti e, poi, a cubetti.
Sbucciare lo scalogno, sciacquarlo e tritarlo finemente assieme allo spicchio d’aglio.
Spuntare la zucchina, sciacquarla e ridurla i minuscoli dadini.
Pelare le carote, spuntarle e tagliarle a cubettini.

Scaldare 2-3 cucchiai d’olio in una padella antiaderente.
Farvi rinvenire le verdure per circa 10 minuti o fino a quando si ammorbidiranno.
Se necessario, durante la cottura aggiungere un paio di cucchiai di acqua calda.
A fine cottura le verdure dovranno essere ben asciutte.
Unire le patate e schiacciare il tutto con una forchetta.
Aggiungere per ultimi i piselli.

Mescolare le verdure assieme alla quinoa.
Unire la maizena occorrente per compattare l’impasto, poi insaporire di sale e di pepe.
Mescolare con cura, quindi mettere in composto a rassodare in frigorifero per circa 60 minuti.

Trascorso il tempo indicato, formare 6 hamburger con l’aiuto di un coppa pasta o a mano.
Passarli nel pangrattato, poi cuocerli su una griglia ben calda unta d’olio per circa 3 minuti per lato.
Girarli con una paletta solo quando si staccheranno dalla griglia con facilità
A cottura ultimata, trasferire gli hamburger di quinoa su un piatto da portata e servirli caldi.

5/5 (1 Voto)

RICETTE SIMILI E CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here