COME CONGELARE I PEPERONI

Il peperone, di qualunque colore sia, contiene numerose sostanze antiossidanti e vitamine, oltre che composti fenolici, betacarotene e altri carotenoidi.
Congelare i peperoni permette di gustare il prodotto fuori stagione, senza che ne siano compromessi sapore, consistenza e proprietà nutritive.
La congelazione, infatti, se fatta al momento dell’acquisto del prodotto e alla giusta temperatura, arresta lo sviluppo dei microrganismi responsabili di fermentazioni e muffe e riduce l’attività degli enzimi che degradano l’aspetto e il gusto del cibo, mantenendo intatte tutte le caratteristiche dell’alimento, comprese le vitamine più sensibili.
Tenere presente che quando i peperoni vengono congelati e poi scongelati, perdono la caratteristica turgidezza e diventano molli.
Pertanto vanno congelati i peperoni che poi andranno sottoposti a cottura per realizzare pietanze in cui non è importante che il peperone sia consistente.
Contrariamente alla maggior parte degli ortaggi, il peperone non va sottoposto a scottatura (o sbianchimento).
Pertanto, la congelazione dei peperoni avviene in fasi successive che si possono così riassumere: acquisto dell’ortaggio, pulizia, asciugatura, confezionamento, etichettatura, tempo di conservazione.

COME CONGELARE I PEPERONI? La Guida

  • Acquisto dell’ortaggio
    Acquistare dei peperoni di media dimensione, che presentino piccioli ben attaccati turgidi e di colore verde brillante, che abbiano raggiunto il giusto grado di maturazione e siano sodi e compatti, di colore lucido, senza ammaccature, imperfezioni o macchie.
  • Pulizia dell’ortaggio:
    Pulire i peperoni, aprendoli a metà e privandoli del picciolo, dei semi e delle parti bianche, quindi sciacquarli, sgocciolarli e tagliarli nel senso della lunghezza in striscioline lunghe e sottili oppure in falde di medie dimensioni.
  • Asciugatura:
    Asciugare i peperoni tamponandoli delicatamente con un canovaccio da cucina.
  • Confezionamento:
    Disporre i pezzi di peperone, senza sovrapporli, in un vassoio rivestito di carta da forno e metterli nel congelatore fino ad indurimento ( 1-2 ore), in modo che non si attacchino l’uno all’altro.
    Successivamente dividerli in porzioni, inserirli nei sacchetti frigo in polietilene o in contenitori di plastica o di vetro a chiusura ermetica.
    Prima di sigillarli con cura, avere l’accortezza di fare uscire tutta l’aria in essi contenuta.
    L’utilizzo di un sigillatore per il sottovuoto offre migliori garanzie di conservazione.
  • Etichettatura:
    Infine, porre su ogni sacchetto un’etichetta riportante il nome della verdura, la data di congelamento e quella di scadenza (es. tot grammi di Peperoni congelati il…, scadenza il …).
    Per scrivere adoperare un pennarello, in quanto l’inchiostro normale delle penne ed i segni di matita tendono nel tempo a cancellarsi.
  • Tempo di conservazione:
    Conservare i peperoni nel freezer per un tempo massimo di 12 mesi ad una temperatura compresa tra -18°C e – 25°C.

NOTA:
Non è necessario scongelare i peperoni prima di utilizzarli.
Al momento di adoperare l’ortaggio, metterlo direttamente in pentola in acqua bollente.
Tenere, infine, presente che la verdura scongelata, non va mai ricongelata.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.