PASTA CON IL CAVOLFIORE RIPASSATO

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 g di pasta del formato preferito, 1 cavolfiore piccolo, 1 grossa cipolla, parmigiano grattugiato, olio extravergine d’oliva, una grossa noce di burro, sale e pepe nero.

PREPARAZIONE

Pulire il cavolfiore, dividerlo in cimette e con un coltello fare una piccola incisione alla base del gambo.
Lessarlo, scolarlo molto al dente e mettere da parte l’acqua di cottura.
Soffriggere in 2 cucchiai di olio e una noce di burro la cipolla, affettata o tritata molto finemente.
Lasciare rosolare ed unire il cavolfiore.
Lasciare insaporire per 10 minuti.
Nel frattempo, lessare la pasta nell’acqua di cottura del cavolfiore e scolarla al dente.
Mantecarla in padella assieme al cavolfiore.
Condire con parmigiano grattugiato e pepe nero macinato al momento.

NOTA:
Se il composto dovesse risultare troppo asciutto, ammorbidirlo con qualche cucchiaio di acqua di cottura del cavolfiore.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


5 Commenti
  1. Barbara ha scritto

    Io la faccio nello stesso procedimento solo che al posto del burro e cipolla metto l’olio di oliva evo, il peperoncino e l’aglio! Da leccarsi i baffi!!!

    1. FraGolosi ha scritto

      Ciao Barbara, complimenti e grazie per la variante 🙂 A presto!

  2. stefania campagnuolo ha scritto

    Io la faccio come un risotto, ma con la pasta .Soffriggo il cavolo tagliato a cimette, con aglio olio e peperoncino ,aggiungo la pasta, la faccio rosolare con il cavolo ,magari aggiungendo un mestolino(ino) d’acqua.Finisco di far “pastottare” (termine di mia invenzione, invece di risottare) e aggiungo 2 mestoli di acqua bollente.Metto il sale ,il prezzemolo,faccio cuocere e magari aggiungo ancora un pò acqua.Mai tanta:non deve venire brodosa.il avolo così non si spappola e ne rimane ancora qualche pezzo intero, ma cotto.Quando tutto è pronto metto anch’io il parmigiano, scoperta che ho fatto da poco e ci sta davvero bene.E ancora prezzemolo. Ricetta napoletana .La prossima volta,però,proverò questa!Cambiare fa bene! stefania campagnuolo

    1. FraGolosi ha scritto

      Ciao Stefania e grazie per l’ottima variante… Da provare certamente 🙂 A presto!

  3. maurizio ha scritto

    anch´io seguo il procedimento come sopra, ma a fine cottura aggiungo il pecorino romano, e non il parmigiano, e qualche scaglia di tartufo nero.
    p.s. il cavolfiore dopo cottura aggiungo alla cipolla e il burro la salvia tritata fresca. una schiccheria………

Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.