La Pizza con Tonno Cipolla e Rucola è una delle innumerevoli versioni della pizza napoletana.
Una volta pronto, lievitato e steso l’impasto, la pizza viene cotta in forno con le cipolle caramellate.
Poi, viene guarnita con rucola e fettine di tonno fresco precedentemente scottato e marinato in olio e succo di limone.
La pizza con tonno fresco, cipolle caramellate e rucola, a fine cottura, risulta croccante, gustosa e saporita.

08 Febbraio 2020 /

Aggiornata il 10 Febbraio 2020

Ricetta Pizza con Tonno Cipolla e Rucola

di FraGolosi

Categoria: Pizze, Focacce e Rustici

Pizza Tonno Cipolla e Rucola Pizza Tonno Cipolla e Rucola
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 30 min più tempi di lievitazione e di marinatura
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 40 min
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Media
  • Costo
    Costo Medio
  • Cucina
    Cucina Italiana

INGREDIENTI PER 4 PIZZE

Pizza con Tonno Cipolla e Rucola Ricetta

Preparazione

Inserire il gancio nell’impastatrice.
Versare nella ciotola dell’apparecchio il lievito e l’acqua appena appena intiepidita.
Azionare l’apparecchio a velocità bassa per sciogliere il lievito.
Unire qualche cucchiaio di farina e passare ad una velocità media.
Mentre l’impastatrice è in movimento, aggiungere qualche altro cucchiaio di farina e proseguire la lavorazione.
Inserire, poi, il sale e l’olio e, a poco a poco, la rimanente farina.
Al bisogno, aggiungere dell’altra acqua tiepida.
Lasciare lavorare l’impasto fino a quando diventerà morbido, liscio , omogeneo e si incorderà attorno al gancio, staccandosi dalle pareti della ciotola.
Occorreranno circa 10 minuti.
In alternativa all’utilizzo dell’impastatrice, lavorare a mano tutti gli ingredienti.

Trasferire l’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e lavorarlo per un paio di minuti a mano, facendo delle pieghe al fine di rinforzare la maglia glutinica.
Fare delle pieghe significa afferrare, stendere e ripiegare ripetutamente l’impasto su se stesso, girandolo ogni volta di mezzo giro.
Questi movimenti servono ad incordare l’impasto, rendendolo liscio ed omogeneo. Servono anche, ad inglobare aria per favorire la formazione degli alveoli.
Formare una palla, fare un taglio a croce sulla sua superficie, inserirla nella ciotola dell’impastatrice unta d’olio e coprirla con la pellicola alimentare.
Trasferire la ciotola all’interno del forno spento, ma con la luce accesa.
Lasciare lievitare fino al raddoppio del volume.
Occorreranno da 2 a 4 ore (a seconda della stagione).

Trascorso il tempo indicato per la prima lievitazione, riprendere l’impasto per pizza e trasferirlo sul piano di lavoro infarinato.
Con una spatola dividere la pasta per pizza in quattro pezzi.
Metterli in un contenitore unto d’olio (o infarinato), chiuderlo con il coperchio e lasciare lievitare i panetti per 30-60 minuti (seconda lievitazione).

Nel frattempo, preparare il condimento delle pizze.
Sbucciare le cipolle, sciacquarle e tagliarle in piccoli spicchi.
Scaldare 4 cucchiai di olio in una larga padella e lasciarvi imbiondire le cipolle a fuoco basso.
Non appena le cipolle cominciano ad ammorbidirsi, aggiungere lo zucchero sciolto nell’aceto.
Proseguire la cottura fino a quando le cipolle saranno ben stufate.
Toglierle dal fuoco, aggiustarle di sale e metterle da parte.
Insaporire di sale i filetti di tonno e scottarli da tutti i lati.
Lasciarli marinare per 10 minuti in poco olio extravergine d’oliva addizionato con succo di limone, poi tagliarli a fettine.
Nel frattempo, tagliare i pomodorini datterini a metà ed eliminare i semi ed liquido di vegetazione.
Ridurli, poi, in pezzi.
Nettare la rucola, sciacquarla, asciugarla e tagliarla in pezzetti.

Preriscaldare il forno a 250°C, in modalità statica.
Posizionare la resistenza nella posizione “sia sopra che sotto”.
Trascorso il tempo della seconda lievitazione, procedere alla preparazione della prima pizza.
Prendere uno dei panetti, lasciando gli altri chiusi nel contenitore.
Sistemarlo su piano di lavoro infarinato e via via allargarlo, fino ad ottenere la classica forma circolare della pizza.
Nel contempo, con la punta delle dita schiacciare leggermente l’impasto per spingere le bolle d’aria verso il cornicione, in modo che s’innalzi in altezza.
Trasferire la prima pizza su una teglia da forno unta d’olio oppure ricoperta da apposita carta.
Coprire la pizza con le cipolle in agrodolce.
Distribuire qua e là i pomodorini datterini sminuzzati.
Posizionare la teglia nella parte bassa del forno del forno e cuocere la pizza per circa 5 minuti.
Abbassare la temperatura a 230°C e continuare la cottura nella parte mediana del forno per altri 5-7 minuti.
Il tempo di cottura è puramente indicativo, giacché dipende dalle caratteristiche del forno utilizzato.
Tenere presente che la pizza è pronta quando sollevando la base, quest’ultima risulterà ben cotta.

A cottura ultimata, estrarre la pizza dal forno e distribuire sulla sua superficie sia le fettine di tonno che la rucola.
Bagnare il tutto con un filo d’olio ed insaporire di sale e di pepe.
Servire ben calda la pizza con tonno fresco, cipolla in agrodolce e rucola.
Procedere allo stesso modo per preparare e cuocere le altre tre pizze.

CURIOSITÀ

È possibile cuocere contemporaneamente le quattro pizze nel forno casalingo, acquistando su internet un set composto di 4 teglie di forma rotonda e 1 griglia porta teglie.

5/5 (4 Voti)

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Ricette originali, tradizionali e sfiziose. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Pizza con Tonno Cipolla e Rucola

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Vai su