BRODO DI CAPPONE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

1 cappone di circa 1 kg, già pulito ed eviscerato, 2 carote, 1 cipolla, 2 gambi di sedano, qualche bacca di ginepro, 1 mazzetto di erbe aromatiche (salvia, rosmarino, timo, maggiorana, etc), sale e pepe in grani.

PREPARAZIONE

Lavare il cappone, asciugarlo e, se dovesse essere rimasta della peluria, fiammeggiarlo.
Raschiare le carote, spuntarle e tagliarle a pezzi.
Sbucciare la cipolla, lavarla e dividerla in quarti.
Togliere i filamenti del sedano e la parte dura del gambo, lavarlo sotto acqua corrente, asciugarlo e tagliarlo in pezzi.
Mettere il cappone intero e le verdure in un tegame capiente.
Insaporirlo di sale e di pepe.
Unire le bacche di ginepro, il mazzetto di erbe aromatiche e ricoprire il tutto d’acqua.
Ne occorreranno all’incirca 4 litri.
Mettere il tegame sul fuoco, a fuoco vivace e a pentola coperta, fino a quando l’acqua arriverà a bollore.
A questo punto, abbassare la fiamma al minimo e lasciare sobbollire, a tegame semicoperto, per circa 2 ore.
Durante la cottura, avere l’accortezza di eliminare con un mestolo forato, a maglie strette, le impurità che via via saliranno a galla.
A cottura ultimata, togliere dal tegame il cappone e le verdure, da utilizzare per un’altra preparazione.
Filtrare il brodo e lasciarlo raffreddare, in modo che il grasso risalendo in superficie, si solidifichi.
Mettere, poi, il brodo in frigorifero per alcune ore.
Al momento dell’utilizzo, rimuovere lo strato di grasso che si sarà formato, in modo da rendere il brodo più leggero e digeribile.
Infine, filtrare il brodo.

NOTE E CONSIGLI

  • È preferibile preparare il brodo di cappone il giorno precedente, in modo da conservarlo in frigorifero per almeno 12 ore.
    Così facendo, sarà più facile rimuovere lo strato di grasso.
  • Il brodo di cappone può essere conservato in frigorifero per circa una settimana, preferibilmente in un contenitore a chiusura ermetica.
  • La preparazione più famosa a base di brodo di cappone è quella dei “Cappelletti in brodo”.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.