MINESTRA DI FAGIOLI E COTENNE DI MAIALE

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la pasta:
150 g di farina di grano, 150 g di farina di mais, acqua q.b., un pizzico di sale.
Per la minestra:
200 g di fagioli borlotti secchi, ½ cipolla, 1 carota, 1 costa di sedano, 200 g di cotenne di maiale, olio extravergine d’oliva, sale e pepe nero.

PREPARAZIONE

Il giorno precedente, tenere in ammollo per 12 ore i fagioli in acqua fredda.
Lessare le cotenne a partire dall’acqua fredda.
Lasciarle cuocere per una ventina di minuti.
Scolarle e metterle da parte.
In un tegame di coccio rosolare in olio un battuto di sedano, carota e cipolla.
Lasciare soffriggere per qualche minuto.
Unire, poi, i fagioli e le cotenne tagliate a listarelle sottili e lasciarli insaporire per qualche minuto.
Coprirli, poi, abbondantemente di acqua.
Portarli a cottura, unendo il sale ed il pepe solo a fine cottura.
Mentre i fagioli e le cotenne cuociono, disporre le due farine setacciate a formare la classica fontana.
Sciogliere il sale in un bicchiere d’acqua tiepida e versare a poco a poco l’acqua al centro della fontana, cominciando a raccogliere la farina con le mani.

Continuare ad impastare, versando l’acqua necessaria ad ottenere un impasto compatto ed elastico.
Lasciarlo riposare avvolto nella pellicola, fuori dal frigo, per mezz’ora, in modo che il glutine, che si è sviluppato impastando, si rilassi e renda più semplice tirare la sfoglia.
Tenere presente che più la pasta si fa riposare, meglio si stende.
Stenderla, poi, ad uno spessore non troppo sottile e tagliarla a rettangoli irregolari.
Lasciarli asciugare bene sulla spianatoia infarinata.
Allungare con acqua la minestra di fagioli e, appena raggiungerà il bollore, versare la pasta fresca.
Aggiustare di sale e portare a cottura aggiungendo, se necessario, qualche mestolo di acqua calda.
A cottura ultimata, unire ancora un po’ di pepe e condire con olio extravergine d’oliva.
Lasciare insaporire per un paio di minuti e servire subito.

NOTA:
A seconda del gusto personale, la minestra di fagioli e cotiche può essere servita con o senza pasta.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


2 Commenti
  1. Lele ha scritto

    letto attentamente la ricetta ma…non vi pare che manchi qualche cosa?
    …Come si fa la pasta? e come si lega al resto?

    1. FraGolosi ha scritto

      Caro Lele, ti ringraziamo per la segnalazione.
      Per una svista è stata pubblicata solo una parte della ricetta.
      Abbiamo provveduto a modificare il testo, inserendo la parte mancante della preparazione.
      Continua a seguirci ed a presto.

Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.