MOSTARDA AL CIOCCOLATO

INGREDIENTI

Per la preparazione:
2 litri di mosto d’uva da ridurre, 20-30 g di cenere.
Per un litro di mosto già ridotto:
90 g di amido o farina, 50 g di cacao dolce.

PREPARAZIONE

Chiudere la cenere, preferibilmente ricavata da tralci di vite, in un sacchetto di stoffa, ben legato.
Fare sobbollire il mosto assieme alla cenere (che ne riduce l’acidità e lo dolcifica).
Lasciarlo ridurre della metà, mediante lenta evaporazione.
Durante tale procedimento, schiumare il mosto per eliminare le impurità.
Dopo l’operazione di riduzione del mosto, eliminare il sacchetto con la cenere e
filtrare più volte il mosto con un colino a maglie strette.
Lasciare raffreddare il litro di mosto per circa 12 ore.
Procedere, quindi, alla preparazione della mostarda al cioccolato.
Setacciare l’amido assieme al cacao.

Mescolare in una ciotola 100 g di mosto con il mix di cacao e amido e lavorare il composto con una frusta, in modo da evitare la formazione di grumi.
Versare il composto ottenuto nel rimanente mosto, mescolare accuratamente e porre sul fuoco.
Lasciare bollire il composto, rigirandolo in continuazione con un cucchiaio di legno, fino a quando la mostarda avrà raggiunto la giusta consistenza.
Versarla in apposite formine di terracotta, dal fondo decorato, dopo averle inumidite con un po’ d’acqua.
In mancanza delle formine, versare la mostarda in un contenitore inumidito.
Lasciare raffreddare la mostarda e consumarla subito oppure conservarla in frigorifero per alcuni giorni.

CURIOSITA’

La mostarda può essere lasciarla asciugare, in modo da poterla gustare in un secondo momento e, particolarmente, nel periodo natalizio.
In quest’ultimo caso, bisogna esporre al sole, per 2-3 giorni, le formine contenenti la mostarda.
Trascorsi i giorni indicati, sformare la mostarda, girarla dalla parte che non è stata esposta al sole e lasciarla asciugare al sole per altri 2-4 giorni (a seconda dell’intensità dei raggi solari).
Quando la mostarda sarà perfettamente asciutta, avvolgerla in carta oleata e conservarla in contenitori di latta.

NOTE

  • La mostarda al cioccolato può essere arricchita con 100 g di gherigli di noce o di mandorle tostate e qualche scorzetta d’arancia essiccata e sminuzzata.
    Tali ingredienti vanno aggiunti, fuori dal fuoco, a cottura ultimata.
  • Se gradito, a fine preparazione la mostarda può essere cosparsa di cannella in polvere.
VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.