FACCINE DI PASTA FROLLA

3

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

Per la pasta frolla:
450 g di farina 00, 300 g di burro, 150 g di zucchero, 4-5 tuorli, un aroma a piacere (vaniglia, la buccia grattugiata di un limone non trattato, la buccia grattugiata di un’arancia, una fialetta di rhum o altro liquore), un pizzico di sale.
Per la glassa bianca:
400 g di zucchero, 270 g di acqua.
Per la glassa al cioccolato:
300 g di zucchero a velo, 200 g di cioccolato fondente, 5-6 cucchiai di acqua, una nocina di burro.
Per decorare:
codette colorate.

PREPARAZIONE

Preparazione della pasta frolla:
Versare sulla spianatoia la farina a fontana.
Mettere nel centro il burro e lo zucchero.
Iniziare senza alcun liquido, facendo “sabbiare” la farina, il burro e lo zucchero.
Occorre, cioè, ridurre in sabbia questi ingredienti, pizzicandoli velocemente con le dita.
Unire, poi, il sale, l’aroma ed amalgamare il tutto.
A questo punto, unire i tuorli, uno alla volta, passando al successivo solo quando il precedente sarà perfettamente assorbito.
Impastare velocemente fino a formare una pasta morbida ed omogenea.
Fare una palla, avvolgere la frolla nella pellicola trasparente e riporla in frigorifero, coperta, per almeno 30-40 minuti.

Preparazione dei biscotti:
Stendere, poi, in modo da ottenere una sfoglia di circa 1,5-2 cm e ritagliare i biscotti, dando loro una forma ovale.
Rivestire una teglia di carta da forno e posare i biscotti, distanziandoli leggermente tra di loro.
Infornare in forno già caldo a 200°C per un paio di minuti.
Successivamente, abbassare la temperatura a 180°C e lasciare cuocere i dolcetti per circa 10 minuti o fino a quando i biscotti assumeranno un bel colore dorato.
Estrarre la teglia dal forno e lasciare raffreddare i biscottini.
Dopo una decina di minuti, capovolgerli in modo da lasciarne asciugare la parte inferiore.
Appena i biscotti saranno completamente freddi, raddrizzarli e passare alla glassatura.
Preparazione della glassa bianca:
Sciogliere in un tegame, a fuoco basso, lo zucchero con l’acqua, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, finché la goccia, lasciata cadere, non “fila”.
Togliere dal fuoco, versare nel frullatore e frullare finché la glassa non sarà diventata completamente bianca.

Preparazione della glassa al cioccolato:
Sciogliere a fuoco bassissimo il cioccolato, precedentemente grattugiato o spezzettato, assieme all’acqua e al burro, mescolando in continuazione.
Togliere il pentolino dal fuoco ed unire lo zucchero.
Lavorare bene con una frusta o un cucchiaio di legno.
La glassa sarà pronta quando, prendendone una piccolissima quantità tra l’indice e il pollice e allontanando le due dita, tra di esse si formerà un “filo”.

Glassatura dei biscotti:
Una parte dei biscotti va ricoperta con la glassa bianca e l’altra parte con la glassa al cioccolato.
Per ottenere un buon risultato, posare ogni biscotto su una gratella.
Con un pennello da pasticceria spennellare la parte inferiore del biscotto e lasciare solidificare la glassa.
Appena quest’ultima si sarà indurita, girare il biscotto e spennellarne la parte superiore.
Mentre il cioccolato è ancora morbido, ricoprire la sommità del biscotto con le codette colorate, in modo da formare i “capelli” .
Lasciare, quindi, rassodare.
Procedere in questo modo fino a quando tutti i biscotti saranno ricoperti di glassa bianca o al cioccolato ed avranno la “capigliatura”.

Decorazione delle faccine:
Posare il biscotto glassato su un piano da lavoro.
Riempire di glassa (bianca per i biscotti ricoperti di glassa al cioccolato e nera per quelli ricoperti di glassa bianca) una siringa da pasticceria con bocchetta piccola e liscia.
Disegnare con la glassa gli occhi, il naso e la bocca di ciascuna “mascherina”.
Lasciare nuovamente asciugare.

NOTE E CONSIGLI

  • I biscotti si mantengono a lungo, se conservati in scatole di latta.
  • In mancanza della siringa per pasticceria, utilizzare uno spiedo di legno o uno stuzzicadenti per le decorazioni del volto.
  • Le “Faccine” possono essere preparate, anche, nel periodo carnevalesco, dal momento che hanno l’aspetto di simpatiche “Mascherine di Carnevale”.
  • L’impasto va lavorato velocemente perché teme il calore, anche quello delle mani.
    Pertanto, quando si impasta, è opportuno raffreddare più volte le mani sotto il getto dell’acqua fredda.
    Non tutti, però, sono d’accordo su questo consiglio.
  • Se nonostante gli accorgimenti, la pasta tendesse a sfaldarsi, un buon rimedio è impastarla nuovamente con un albume ed un po’ di acqua fresca.
  • Se, invece, dovesse rompersi, impastarla di nuovo velocemente.
  • Evitare di cuocere troppo la pasta frolla.
  • Sfornarla quando è ancora morbida, dal momento che si indurirà raffreddandosi.
  • Alcuni aggiungono all’impasto il burro appena uscito dal frigorifero e ridotto in minutissime parti.
  • Altri lo preferiscono a temperatura ambiente.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO



3 Commenti
  1. mafi ha scritto

    cercavo una ricetta per fare dei biscottini di pasta frolla per il compleanno del mio nipotino, cinque anni, e questi mi sembra facciano proprio al caso mio…
    vi farò sapere i risultati! ciao

    1. FraGolosi ha scritto

      Spero il tuo nipotino resti molto molto felice per le faccine… Buon compleanno da tutto lo staff di FraGolosi.it!

  2. mafi ha scritto

    I biscottini sono andati a ruba… Veramente buoni, carini e scenografici!!!
    Credo che verrò spesso su questo blog a rubare idee e consigli…
    Grazie, ciao. Mafi
    E grazie anche per gli auguri al nipotino!

Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.