PANELLE PALERMITANE

INGREDIENTI

Per l’impasto:
500 g di farina di ceci, 1 litro e ½ di acqua, un ciuffo di prezzemolo, ½ cucchiaio raso di sale, pepe.
Per friggere:
olio di arachidi.

PREPARAZIONE

Versare la farina, il sale ed il pepe nell’acqua fredda, mescolando il tutto accuratamente con una frusta.
Se, nonostante le precauzioni, dovessero formarsi dei grumi, appiattirli con l’aiuto di una forchetta.
Mettere la pentola sul fuoco e mescolare a lungo, finché l’impasto si staccherà dalle pareti della pentola.
Prima di spegnere, aggiungere del prezzemolo tritato.
Togliere dal fuoco e versare l’impasto sul piano di lavoro unto di olio. Livellarlo con una spatola di legno, dandogli una forma il più possibile rettangolare, di ½ cm di spessore.
Ricavarne delle fettine rettangolari, che prendono il nome di panelle.
Friggerle, poi, in abbondante olio ben caldo.
Dorarle da entrambi i lati, scolarle, quindi, su carta assorbente e servirle caldissime.

NOTE E CURIOSITA’

  • Con gli ingredienti indicati si preparano circa 50 panelle.
  • Le panelle rappresentano la variante fritta della farinata di ceci con o senza prezzemolo.
  • In tutta la Sicilia e, in particolare a Palermo, è famoso il detto “pane e panelle”.
    Infatti, quest’ultime vengono gustate tra due fette di pane, meglio se, prima della cottura, è stato spolverizzato con il sesamo.
  • A Palermo è possibile trovarle ogni giorno nelle rosticcerie o per strada nelle caratteristiche bancarelle, spesso itineranti.
    Esse sono, infatti, il classico spuntino palermitano.
VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.