BUSIATE CON POMODORI SECCHI, TONNO FRESCO E FINOCCHIETTO SELVATICO

Le Busiate con Pomodori Secchi, Tonno Fresco e Finocchietto Selvatico sono una pietanza tipica della tradizione Siciliana.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

Per la pietanza:
350 g di pasta del formato busiate, 400 g di tonno fresco, 1 ciuffo di finocchietto selvatico, 1 spicchio d’aglio, ½ bicchiere di vino bianco secco, sale e pepe.
Per il pesto di pomodori secchi:
200 g di pomodori secchi, 60 g di pinoli, 2 acciughe sott’olio (facoltativo), qualche foglia di basilico, 2 rametti di finocchietto selvatico, 2 rametti di timo, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale e peperoncino.

PREPARAZIONE

Per prima cosa, preparare il pesto di pomodori secchi.
Lasciare rinvenire i pomodori secchi in acqua tiepida per circa 2 ore.
Poi, asciugarli e sminuzzarli al coltello.
Lavare ed asciugare con cura le foglie di basilico, poi sminuzzarle a mano.
Pelare lo spicchio d’aglio, lavarlo ed asciugarlo.
Tagliarlo a metà e privarlo del piccolo germoglio verde interno.
Sminuzzare le acciughe.
Lavare ed asciugare sia il timo che il finocchietto selvatico.
Mettere in un mixer i pomodori secchi, il basilico, il timo, i pinoli, il peperoncino e le acciughe.
Frullare, aggiungendo, a poco a poco, l’olio.
A parte, fare imbiondire lo spicchio d’aglio svestito in una padella con poco olio.
Unire il pesto di pomodori secchie lasciarlo insaporire per un paio di minuti.
Eliminare, poi, l’aglio ed assaggiare per vedere se occorre aggiungere del sale.
Mettere da parte.

Prendere il trancio di tonno fresco, lavarlo ed asciugarlo.
Diliscarlo e spellarlo, poi tagliarlo a cubetti non troppo piccoli.
Versare un po’ d’olio in una padella capiente e rosolarvi lo spicchio d’aglio svestito.
Lasciarlo dorare, quindi unire la dadolata di tonno e lasciarlo rosolare per 2 minuti.
Sfumarlo, poi con il vino bianco a fiamma vivace e lasciare evaporare la componente alcolica.
Insaporirlo di sale (moderato), di pepe ed unire il pesto di pomodori secchi.
Mescolare con cura, allungare con qualche cucchiaio di acqua, unire un po’ di finocchietto selvatico e lasciare cuocere fuoco lento per non più di 5 minuti.
Nel frattempo, lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla qualche minuto prima della fine cottura.
Versarla nella padella contenente il sugo di pomodori secchi e tonno e farla saltare per qualche minuto.
All’occorrenza aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta per rendere più fluido il condimento.
A cottura ultimata, cospargere la pasta con il finocchietto selvatico.
Servire immediatamente le Busiate con pomodori secchi e tonno fresco e finocchietto selvatico.

NOTE

  • Il nome “Busiata” deriva da “busi”, termine con il quale vengono chiamati i fusti (della dimensione di uno spiedino di legno) ricavati dalla Disa, una pianta perenne della famiglia delle Graminaceae o da altre piante locali.
  • Secondo un altro parere, i busi sono i ferri per lavorare la lana con i quali viene realizzata la pasta dalle massaie siciliane.
  • Si tratta di un formato di pasta molto diffuso in Sicilia, preparato con farina di grano duro ed acqua.
  • Il pesto alla siciliana è una ricetta regionale tipica della Sicilia.
  • Ne esistono diverse versioni, tanto che è difficile stabilire quale sia quella originale.
    Quella che riportiamo è una delle ricette più tradizionali.
VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.