Pane Fritto Siciliano

Il pane fritto siciliano è un alimento tipico della Sicilia, pur se ricette simili si trovano anche in altre regioni italiane.
A Taormina, nel messinese, il pane fritto prende il nome dii “cuzzola”.
Si tratta di uno dei piatti più poveri e semplici della cucina tradizionale siciliana.
Il pane fritto viene preparato con l’impasto del pane lievitato, che viene ridotto a bastoncini e fritto in olio caldo.
La ricetta è semplice e veloce.
Il pane fritto siciliano viene servito come antipasto, accompagnandolo con salumi, formaggi, olive, caponata, peperonata, sottaceti o altro.

28 Settembre 2019

Ricetta Pane Fritto Siciliano

di FraGolosi

Categoria: Pizze, Focacce e Rustici

Pane Fritto Siciliano
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 15 min più tempo di lievitazione
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 15 min
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

Ingredienti per 4 persone

    • 500 g di farina 00

    • 275-300 ml di acqua tiepida

    • 3 cucchiai di olio d’oliva leggero (o 50 g di strutto oppure metà olio e metà strutto)

    • 1 bustina di lievito istantaneo

    • 2 cucchiaini di zucchero

    • 10 g di sale

    • 1 cucchiaio di origano per aromatizzare (facoltativo)

    • olio di semi di arachidi per la frittura.

Come preparare Pane Fritto Siciliano

Preparazione

Setacciare la farina ed inserirla in una ciotola.
Unire il lievito istantaneo e lo zucchero.
Mescolare le polveri con una frusta e formare una cavità al centro (la tradizionale fontana).
Versare l’acqua tiepida a poco a poco nella cavità ed iniziare ad impastare con un cucchiaio, incorporando via via la farina più esterna.
Potrebbe non essere necessario incorporare tutta l’acqua.

Aggiungere il sale e passare alla lavorazione a piene mani, senza però utilizzare eccessiva energia per non stressare l’impasto .
Ottenuto un impasto liscio, omogeneo e sodo, formare una palla ed inserirla in una ciotola unta d’olio.
Coprire la ciotola con un canovaccio umido e metterla in un posto tiepido, lontano da correnti d’aria.
Lasciare lievitare fino al raddoppio del volume.

A lievitazione terminata, trasferire l’impasto sul piano di lavoro infarinato e lavorarlo delicatamente per 1-2 minuti.
Staccarne con un coltello dei pezzi ed allungarli fino a formare dei cilindri.
Tagliarli via via in bastoncini più o meno lunghi.
Disporli via via su un vassoio infarinato, coprendoli con un canovaccio per non farli asciugare.

Riscaldare olio abbondante in una padella o in un wok a fuoco medio, fino a raggiungere la temperatura di 180°C.
L’olio deve essere caldo, ma non bollente.
Immergere pochi pezzi di pane alla volta, senza sovrapporli.
Rigirarli spesso con una pinza da tutti i lati, in modo che il pane fritto cuocia internamente e, nel contempo, esternamente prenda un colore uniforme.

A seconda delle dimensioni, occorreranno 1-2 minuti per lato.
Va via che è cotto, trasferire il pane fritto su un vassoio ricoperto da 2-3 fogli di carta assorbente.
A frittura completata, salare leggermente il pane fritto e servirlo immediatamente.


FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Condividiamo online le migliori ricette dei piatti che prepariamo in casa giornalmente. Se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

Lascia un commento alla ricetta

La Newsletter di FraGolosi

Vai su