Il Pulled Jackfruit Burger è un panino sostanzioso, morbido e gustoso.
Viene preparato con il “jackfruit”, un frutto che appartiene alla specie dell’albero del pane e alla stessa famiglia dei fichi.
Conosciuto anche come albero del jack, il frutto è popolare nel Nord America, nell’America meridionale, nell’India, nel Sud-est asiatico e in Africa.
Il burger è indicato per i vegani e per i vegetariani.
Il jackfruit acerbo, con cui il panino viene realizzato, ha un sapore delicato e una consistenza simile alla carne di maiale.
Per questo motivo è un valido sostituto della carne ed è talmente saporito da essere apprezzato anche da chi non è vegano o vegetariano.
Il jackfruit viene venduto nei negozi biologici, in empori di alimenti asiatici o etnici oppure è reperibile online.
Noi abbiamo utilizzato il jackfruit in salamoia.

26 Febbraio 2022 /

Ricetta Pulled Jackfruit Burger

di FraGolosi

Categoria: Secondi

Tempo totale: 60 min

Pulled jackfruit burger Pulled jackfruit burger
  • Tempo di preparazione
    Tempo di Preparazione 15 min
  • Tempo di cottura
    Tempo di Cottura 45 min
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Media
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Asiatica

Pulled Jackfruit Burger: Ricetta di FraGolosi

Ingredienti, Preparazione passo passo e Consigli



Ingredienti per 4 persone

  • Per il burger:

    • 2 lattine da 560 g (peso lordo) di pulled jackfruit in salamoia

    • 1 cipolla tritata

    • 1 spicchio d’ aglio svestito

    • ½ cucchiaino di cumino

    • 1 cucchiaino di curcuma

    • 1 cucchiaino di paprika

    • circa 400 ml di brodo vegetale

    • 150-200 g di salsa barbecue

    • 8 fette di pane integrale

    • sale

    • pepe nero

  • Per il condimento:

    • salsa dressing alle erbette q.b.

    • cipolle in agrodolce Bio q.b.

    • insalata mista q.b.

Come preparare il Pulled Jackfruit Burger

Preparazione

Aprire le lattine di jackfruit in salamoia, poi scolare il frutto in modo da eliminare il liquido di conservazione.
Sciacquarlo accuratamente e lasciarlo sgocciolare in uno scolapasta.
Indi, asciugare i pezzi di jackfruit, tamponandoli con un canovaccio pulito.
Poi, mettere il jackfruit in una padella assieme alla cipolla e all’aglio tritati, al concentrato di pomodoro e alle spezie.
Insaporire di sale e di pepe.
Coprire il frutto con il brodo vegetale e lasciare cuocere, a fuoco medio e a padella semicoperta, per circa 35-40 minuti o fino a quando il jackfruit non si sarà ben ammorbidito.
Mescolare di tanto in tanto e, al bisogno, aggiungere dell’altro brodo.
A cottura ultimata, il brodo si deve essere assorbito.

Preriscaldare il forno a 200°C.
Ultimata la cottura del jackfruit, toglierlo dalla padella, lasciarlo intiepidire e sfilettarlo con l’ausilio di due forchette (o con le mani), eliminando le parti legnose se presenti.
Incorporarvi qualche cucchiaio di salsa barbecue.
Sistemare il pulled jackfruit (in italiano”jackfruit sfilettato”) in una larga teglia ricoperta con carta da forno.
Distribuirlo in uno strato sottile ed allargato, in modo che possa cuocere in modo uniforme .
Cuocere il Pulled jackfruit nel forno già caldo per circa 20 minuti.

A cottura ultimata, preparare i panini utilizzando delle fette di pane integrale o i classici panini da burger tagliati a metà e tostati.
Comporre il Pulled jackfruit burger inserendo all’interno del pane il pulled jackfruit, l’insalata mista, la salsa dressing alle erbette e le cipolle in agrodolce.
Chiudere il panino e servire il Pulled jackfruit burger.

SUGGERIMENTO

  • Il jackfruit avanzato può essere conservato in frigorifero per 2-3 giorni.
    Tenere, però, presente che ha un gusto migliore se viene consumato in giornata.
  • Per arricchire il gusto del panino, si possono aggiungere anche fette di pomodoro.

QUALCHE NOTIZIA SUL PULLED JACKFRUIT
Il Jackfruit ( Artocarpus heterophyllus) è un frutto, conosciuto in Italia anche con il nome di “iaco o giaco” oppure con quello di “giaca”.
È ricco di minerali e di sostanze nutritive.
La pianta tropicale che produce il frutto è originaria dell’India e del Bangladesh.
Viene coltivata nella maggior parte delle zone tropicali, per esempio in quelle dello Sri Lanka e delle foreste pluviali delle Filippine, della Malesia e dell’Indonesia.

La pianta appartiene alla famiglia delle Moraceae, la stessa di cui fanno parte l’albero del pane, quello dei fichi, quello del gelso.
La pianta è coltivata per il suo frutto che è il più grande del mondo, giacché può raggiungere e superare i 40 kg di peso.
Il frutto viene venduto acerbo o maturo.
Il frutto acerbo ha una consistenza simile a quella della carne ed un sapore neutro e delicato.
Viene adoperato per la preparazione di piatti salati.
Il frutto maturo ha, invece, un gusto dolce e fruttato ed un aroma gradevole che ricorda quello dell’ananas , delle banane, delle mele e del mango.
Esso viene adoperato per la preparazione di dolci e dessert.
I semi del frutto, una volta tostati, pur non avendo un particolare sapore, rilasciano un aroma che ricorda quello del cacao.
Potrebbero in futuro diventare un valido sostituto del cacao.

4/5 (1 Voto)

ALTRE RICETTE E CONSIGLI

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Ricette originali e tradizionali, sfiziose, facili e veloci. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Pulled Jackfruit Burger

Chiedici un approfondimento su come si fa, lasciaci un messaggio e se hai provato la ricetta facci sapere come è andata.

Vai su