01 Gennaio 2011 /

Aggiornata il 23 Settembre 2019

Ricetta Pasta con Pesto di Matarocco di Marsala

di FraGolosi

Categoria: Primi

Nessuna Immagine
  • Porzioni
    Porzioni 4
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 g di pasta casereccia del tipo “busiati”, 8 pomodori rossi ben maturi, 2-3 spicchi d’aglio (preferibilmente “rosso” della frazione trapanese di Nùbia), un mazzetto di basilico, 1 pizzico generoso di origano, 100 g di mandorle sgusciate, 120 g di pecorino o provola (non eccessivamente stagionati), 1 pizzico di origano, olio extravergine d’oliva, sale, pepe, e peperoncino (facoltativo).

PREPARAZIONE

Lavare accuratamente i pomodori.
Immergerli per un minuto in acqua bollente.
Scolarli e togliere la pelle ed i semi.
Sminuzzarli, poi, finemente.
Lavare il basilico ed asciugarlo.
In un mortaio pestare l’aglio svestito, il basilico, il sale ed il formaggio grattugiato.
Aggiungere i pomodori, 2 cucchiai di olio e le mandorle tritate finemente.
Continuare a pestare ed unire, poi, l’origano, il pepe, il peperoncino tritato (facoltativo) e il rimanente olio extravergine d’oliva.
All’occorrenza, aggiungere ancora un po’ d’olio.
Amalgamare il composto accuratamente, fino ad ottenere una crema omogenea.
Lessare i busiati (preferibilmente fatti a mano) in abbondante acqua bollente salata.
Scolarli al dente e versarli in una zuppiera.
Condirli con il pesto e mescolarli accuratamente assieme ad un po’ di pecorino grattugiato.
Servire subito.

NOTE E CONSIGLI

  • Il pesto di Matarocco di Marsala può essere adoperato per condire la pasta oppure come condimento per bruschette di pane casereccio.
  • In quest’ultimo caso, i pomodori non vanno pelati prima della preparazione.
  • Alcuni, per abbreviare i tempi, invece di pestare gli ingredienti in un mortaio, li frullano in un mixer oppure in un frullatore.
    In questo caso, però, l’apparecchio va azionato solo per pochi secondi.
  • La pasta “busiati” viene preparata con farina di semola di grano duro siciliano ed acqua.
  • Generalmente viene preparata in casa, ma oggi esiste, anche, in versione artigianale.
  • I busiati sono dei maccheroni attorcigliati attorno ad un “buso”, che è il fusto della disa.
  • La disa (Ampelodesmos mauritanicus) è una pianta erbacea perenne, tipica della flora mediterranea, appartenente alla famiglia delle graminacee.

VARIANTI:

  • Alcuni, a fine preparazione, invece di insaporire la pasta con il formaggio grattugiato, preferiscono adoperare la “mollica” (in italiano pangrattato) tostata.
  • Altri spolverano la pasta con bottarga di tonno.

CURIOSITA’:
Ricetta tradizionale Di Marsala (in provincia di Trapani).

4/5 (1 Voto)

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Cucinare è un piacere a cui non sappiamo rinunciare. Se vuoi saperne di più su come fare una ricetta piuttosto che un'altra questo è il posto giusto. Ricette originali, tradizionali e sfiziose. Condividiamo online le migliori ricette da preparare in casa e se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo.

Lascia un commento alla Ricetta Pasta con Pesto di Matarocco di Marsala

4 commenti all'articolo “Pasta con Pesto di Matarocco di Marsala”

  1. Chechi ha detto:

    Il loro profumo di questo piatto sà d’estate. Viene bene anche con i semplici spaghetti.

  2. francesco ha detto:

    Matarocco è una frazione di Marsala.E’ anche uno dei piatti tradizionali di Trapani,infatti è più conosciuto al nord come “pesto trapanese”.A Trapani si serve accompagnato con pesce fritto.In macanza si mettono sulla pasta patate fritte.Infatti si usa dire “pasta cu’ l’agghia pistata e pisci frittu”(pasta col pesto e frittura di pesce).Invece la pasta col sugo di pomodoro va accompagnata con le melanzane fritte:”pasta ca’ salsa e milingiani fritti”

  3. gae ha detto:

    Io sono di marsala anche se vivo a genova ed ho mangiato parecchie volte la pasta col matarocco.
    Non ricordo pero’ il gusto delle mandorle che secondo me non ci sta proprio bene, invece è una pasta speciale se alla fine aggiungete un po di pan grattato abbrustolito in un pentolino, non bruciato deve avere un colore nocciola chiaro.

Vai su