Pasta con Scarola
Pasta con Scarola
Vota!
0/5 (0 Voti)

La Pasta con Scarola è un primo piatto “povero” semplice da preparare e ricco di gusto.
La Ricetta, gli Ingredienti e i Consigli.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE

350 g di pasta del formato preferito, 2 grandi scarole, 2 spicchi d’aglio svestiti, olio extravergine d’oliva, sale, pepe e peperoncino rosso piccante.

PREPARAZIONE

Rimuovere il torsolo delle scarole con un coltello affilato.
Eliminare le foglie esterne se rovinate e sfogliare i cespi, separando le scarole foglia per foglia.
Eliminare le eventuali parti danneggiate delle foglie, quindi immergerle in una bacinella colma di acqua fredda addizionata con un cucchiaio di bicarbonato e lasciarle a bagno per 10 minuti, in modo da eliminare eventuali insetti.
Successivamente, lavare le foglie una ad una cambiando l’acqua almeno 2-3 volte.
Mettere, poi, le foglie di scarola a sgocciolare in uno scolapasta oppure, per accelerare i tempi, avvolgerle in un canovaccio pulito.

Successivamente, a seconda della loro lunghezza, tagliarle a metà o in tre parti, in modo che si possano mangiare con facilità.
Lessare, poi, le foglie in abbondante acqua salata per circa 5 minuti, quindi abbassare la fiamma e proseguire la cottura per altri 5 minuti, a fuoco basso e a tegame coperto, mescolando di tanto in tanto.
Verificare, poi, se la scarola è cotta.
In caso contrario, proseguire la cottura per qualche altro minuto.
Scolare la scarola cotta, ridurla in striscioline o in pezzetti e metterla da parte.
Lasciarla raffreddare.

Versare 3-4 cucchiai d’olio in una larga padella e lasciarvi imbiondire gli spicchi d’aglio sminuzzati a fiamma media.
Tritare o affettare il peperoncino e lasciarlo rosolare per 1 minuti, quindi unire la scarola e lasciarla insaporire per 10-15 minuti, mescolandola ad intervalli regolari.
Nel frattempo, lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla molto al dente.
Versarla nella padella contenente la scarola ripassata e completare la cottura della pasta, rimescolandola con cura.
Aggiustare, poi, di sale.

Se la pietanza dovesse risultare troppo asciutta, ammorbidirla con qualche cucchiaio di acqua della pasta.
A cottura ultimata e a fuoco spento, bagnare la pasta con la scarola con un filo di olio extravergine d’oliva crudo ed una spolverata di pepe di mulinello.
Servire la pasta con la scarola ben calda.

A PROPOSITO DELLA PASTA CON SCAROLA

La Pasta con la scarola riccia è un primo piatto di origini contadine, che unisce alla semplicità un sapore gustoso.
Gli ingredienti sono di uso comune: pasta, scarola, aglio olio extravergine d’oliva, sale, pepe e peperoncino.
La pietanza ha, dunque, origini povere e nella seconda metà del secolo scorso era stata dimenticata.
Negli ultimi anni, con la riscoperta di antichi sapori ormai dimenticati, è tornata in auge ed è sempre più apprezzata.
Molto apprezzata è la pasta con la scarola palermitana.

VARIANTE

Assieme alla scarola ripassare in padella qualche acciuga dissalata sminuzzata oppure qualche cucchiaio di uva passa e pinoli.

QUALCHE NOTIZIA SULLA SCAROLA

La scarola, chiamata anche indivia scarola, è una varietà di indivia (nome scientifico Cichorium endivia ), una pianta appartenente alla famiglia delle Asteraceae (o Composite).
L’indivia si presenta in due varietà: quella detta “cichorium endivia crispum” e quella chiamata “cichorium endivia latifolium”.
Quest’ultima viene comunemente chiamata scarola.
La scarola è un’insalata che si presenta con un cespo aperto, di colore verde chiaro nella parte terminale delle foglie e di colore bianco sul fusto.
La stagionalità della scarola è l’autunno, ma nelle zone a clima temperato la raccolta si prolunga fino all’inverno.
La scarola ha un sapore fresco e delicato e si consuma principalmente cruda in insalata.
Non mancano, però, pietanze a base di scarola lessata, brasata o ripassata in padella.
È questo il caso della ricetta da noi suggerita.

0/5 (0 Voti)

RICETTE SIMILI E CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here