Gnocchetti di Zucca con Pesto di Pistacchi e Mandorle

27 Febbraio 2012

Ricetta Gnocchetti di Zucca con Pesto di Pistacchi e Mandorle

di FraGolosi

Categoria: Primi

Nessuna Immagine
  • Porzioni
    Porzioni 6
  • Difficoltà
    Difficoltà Facile
  • Costo
    Costo Basso
  • Cucina
    Cucina Italiana

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

Per gli gnocchetti:
500 g di polpa di zucca, circa 100-150 g di farina 00, 100 g di patata lessata, 1 albume, sale.
Per il pesto di pistacchi:
150 g di pistacchi spellati, 100 g di mandorle spellate, 1 spicchio d’aglio, olio extravergine d’oliva, sale e pepe.
Per spolverizzare:
parmigiano grattugiato.

PREPARAZIONE

Pulire la zucca, eliminando la buccia con un grosso coltello e togliendo i semi con un cucchiaio.
Affettarla, poi, allo spessore di circa 2 cm e tagliare ogni fetta a dadi altrettanto grandi.
Cuocere la zucca in forno a 200°C per circa 40 minuti.
Lasciarla raffreddare e passarla allo schiacciapatate assieme alla patata lessata.
Mettere la purea ottenuta in una ciotola e incorporare 100 g di farina, l’albume e il sale.

Se il composto dovesse risultare appiccicoso, aggiungere un altro po’ di farina.
Versare l’impasto sul piano di lavoro infarinato e formare dei cilindri di circa 2 cm di diametro.
Ricavarne degli gnocchetti di 2 cm e lasciarli riposare su un vassoio infarinato.
Nel frattempo, preparare il pesto.
Tritare grossolanamente i pistacchi e le mandorle.
Frullarli assieme all’aglio, al sale e al pepe.

Aggiungere, a filo, un po’ d’olio.
Lessare gli gnocchetti in acqua bollente salata.
Scolarli non appena salgono a galla.
Condirli con il pesto di pistacchi e mandorle.
Spolverare con il parmigiano e servire subito.

FraGolosi

Dal 2008 ogni giorno pubblichiamo nuove Ricette di cucina e Piatti tipici e passiamo da una Ricetta all'altra perchè adoriamo la buona cucina! Condividiamo online le migliori ricette dei piatti che prepariamo in casa giornalmente. Se anche tu hai la nostra stessa passione continua a seguirci, ci trovi sempre qui e sui principali Social Network, ti aspettiamo :-)

Lascia un commento alla ricetta

La Newsletter di FraGolosi

Vai su