Pane con pomodorini olive e melanzane
Vota!
0/5 (0 Voti)

INGREDIENTI

Per l’impasto:
350 g di farina tipo 0, 350 g di farina integrale, 5 g di lievito secco, circa 450-550 ml di acqua (dipende dal grado di assorbenza delle farine), 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva, 8 g di sale.
Per la preparazione:
100 g di olive nere denocciolate e condite con olio, origano e peperoncino, 100 g di pomodorini secchi sott’olio, 100 g di melanzane sott’olio, 1 cucchiaio d’origano.

PREPARAZIONE

Mettere in una ciotola le due farine ed unire una parte dell’acqua.
Mescolare con un cucchiaio di legno ed unire il lievito.
Rimestare ancora, aggiungendo l’acqua rimasta.
L’impasto deve venire molto morbido.
Sgocciolare le olive, i pomodorini e le melanzane.
Tritarli grossolanamente al coltello.
Versare l’impasto sulla spianatoia infarinata e ed unire l’olio e ’origano e il trito di olive, pomodorini e melanzane.
Lavorare la massa per qualche minuto, sbattendola un paio di volte sul piano di lavoro.
Fare una palla e metterla in una ciotola unta leggermente d’olio.
Coprirla con un canovaccio e lasciarla lievitare per circa 4 ore in un luogo riparato.
Trascorso il tempo indicato, riprendere l’impasto, lavorarlo per un paio di minuti in modo da schiacciarlo.
Dividerlo in pezzi di varia pezzatura.
Fare con le mani tanti piccoli panini di forma irregolare, leggermente appiattita.

Posarli su una teglia ricoperta di carta da forno e spolverata di farina.
Cospargere i panini con altra farina e coprirli con un canovaccio.
Lasciarli lievitare ancora per un’ora in un luogo riparato.
Accendere il forno a 200°C.
Trasferire i panini sulla placca del forno ricoperta dell’apposita carta.
Infornarli nella parte bassa, dopo avere abbassato la temperatura a 180°C.
Dopo una decina di minuti, trasferire la placca a metà altezza.
Lasciare cuocere nella parte centrale del forno per circa 7-10 minuti.
Trasferire, poi, i panini sul ripiano più alto del forno e lasciarlo cuocere ancora per 5 minuti o, comunque, fino a quando i panini, a vista, appariranno ben cotti e dorati.
A cottura ultimata, trasferire la placca su un piano di lavoro resistente al calore e coprirlo con un panno.

NOTE E CONSIGLI

  • La copertura del pane con un panno serve a non far disperdere immediatamente il calore e, nel contempo, a mantenere umidi i panini.
  • Se a fine cottura, il pane dovesse risultare un po’ troppo cotto, inumidire leggermente il panno prima di appoggiarlo sul pane.
  • Tenere, però, presente che questo tipo di panini risulta comunque piuttosto croccante.
  • Per ottenere dei panini meno croccanti, durante la cottura, tenere sul fondo del forno un recipiente colmo d’acqua.
0/5 (0 Voti)

RICETTE SIMILI E CONSIGLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here