ROTOLO DI PATATE CON RADICCHIO E RICOTTA

INGREDIENTI PER 6 PERSONE

Per il rotolo:
1 kg di patate, 350 g di farina, 2 uova, sale.
Per il ripieno:
2 cespi di radicchio rosso, 400 g di ricotta, 150 g di prosciutto cotto, 50 g di grana grattugiato, olio extravergine d’oliva.
Per il condimento:
100 g di burro, salvia, sale e pepe.
Per spolverizzare:
50 g di grana grattugiato.

PREPARAZIONE

Pulire il radicchio, eliminando le foglie esterne ed il gambo.
Lavare accuratamente le foglie in acqua corrente, asciugarlo bene e tagliarlo a striscioline sottili. Versare 2 cucchiai di olio in una padella e rosolare il radicchio.
Versarlo in una ciotola e farlo raffreddare.
Unire, poi, la ricotta, il grana, aggiustare di sale e di pepe ed amalgamare il tutto.
Lavare le patate sotto acqua corrente.
Lessarle in acqua salata per 12 minuti nella pentola a pressione.
Appena cotte scolarle, farle leggermente raffreddare, togliere la buccia e passarle allo schiacciapatate.
Versarle in un’ampia ciotola e farle raffreddare.
Unire, poi, le uova sbattute, un pizzico di sale e, a poco a poco, la farina ben setacciata.
Impastare fino ad amalgamare accuratamente gli ingredienti ed ottenere un impasto soffice ed elastico, che non si attacchi alle mani.
Spolverare di farina un tovagliolo bianco e con le mani stendere l’impasto, dandogli una forma rettangolare.
Coprire con uno strato di farcia al radicchio ed uno di prosciutto cotto.
Lasciare liberi i bordi del rettangolo, in modo da poterli sovrapporre.
Arrotolare, sigillando bene le estremità del rotolo.
Con dello spago da cucina legare ben strette le estremità del telo.
Lessare il rotolo di patate in una pentola con acqua bollente leggermente salata per 30 minuti.
Deve essere tutto coperto d’acqua.
A fine cottura, scolarlo e farlo raffreddare.
Togliere il tovagliolo e tagliarlo a fette alte un dito.
Condirle con abbondante formaggio grattugiato e burro caldo fuso a bagnomaria ed insaporito con sale, pepe ed alcune foglie di salvia.
Spolverare con il grana ed infornare a 180°C per 15 minuti.

NOTE:

  • La scelta della varietà del radicchio è personale.
  • Tenere presente che:
  1. Il radicchio tondo di Verona o di Chioggia hanno un sapore dolce.
  2. Il radicchio di Treviso ha, invece, un sapore piuttosto amaro.

VOTA LA RICETTA O IL CONSIGLIO


CONSIGLI E RICETTE CHE POTREBBERO INTERESSARTI


Prima di andar via commenta la Ricetta o il Consiglio ↓

Lasciami un commento alla ricetta o al consiglio che hai trovato qui. Chiedimi un parere o racconta come è andata, proponi una variante o semplicemente lascia un saluto!

L'indirizzo email non verrà pubblicato.